Bugs Hotel: un rifugio sicuro per gli insetti impollinatori

Effetto WOW > Animali > Bugs Hotel: un rifugio sicuro per gli insetti impollinatori

Indice dei contenuti

Che cos’è un bugs hotel?

Avete mai sentito parlare di bugs hotel, hotel per insetti o più semplicemente casetta per insetti? Si tratta di veri e propri rifugi, costruiti con materiali naturali, la cui popolarità è nettamente cresciuta in questi ultimi anni al passo con una crescente e più attenta coscienza ecologica. Nel mondo oltre il 75% degli alimenti che la natura produce non esisterebbe senza l’incredibili lavoro degli instancabili insetti impollinatori: ed è per questo che tutti dovremmo fare la nostra parte e impegnarci ad offrire un rifugio a questi piccoli e indispensabili animali.

In molti paesi europei i bugs hotel sono una realtà già ben consolidata e sono spesso presenti in parchi e aree pubbliche. Qui in Italia la “moda” delle casette per insetti sta prendendo piede ed è sempre più facile vedere piccoli rifugi per insetti nei prati e nei giardini privati. I bugs hotel sono strutture fondamentalmente molto semplici, costruite spesso con materiali di recupero, assolutamente naturali e integrabili in ogni contesto. Tra cannucce e pertugi, api e insetti impollinatori potranno trovare un comodo rifugio dove stabilirsi e ripararsi dalle intemperie e soprattutto potranno prendersi cura di ciò che li circonda facendo ciò che è utile a tutti: impollinare. Per questo le casette per insetti non vanno semplicemente posizionate in giardino o in balcone ma devono essere installate nel giusto contesto seguendo qualche semplice regola.

casetta insetti

Come installare un rifugio per insetti

Affinché il rifugio sia utile, funzionale e attiri i nostri amici impollinatori è importante installare correttamente il bugs hotel. Innanzitutto il rifugio non deve essere posizionato troppo in alto ma nemmeno a contatto con la terra. L’altezza ideale è a circa un metro e mezzo da terra o poco più. Anche l’esposizione è importante: la casetta dovrà essere esposta possibilmente a sud-est per essere raggiunta il più possibile dai raggi del sole. Anche se molte casette hanno già un tetto impermeabile, sarebbe meglio posizionare il rifugio in un luogo riparato per evitare che il legno si impregni d’acqua e umidità. Infine, meglio fissarlo con cura e attenzione per evitare che forti raffiche di vento possano spostarlo.

Ovviamente il bugs hotel dovrà essere circondato da tutto ciò che serve per far vivere serenamente i nostri piccoli amici impollinatori: principalmente quindi, da fiori e piante, perché il polline è essenziale e se non presente, gli insetti lo cercheranno altrove. E’ molto importante anche mantenere una certa pulizia all’interno del piccolo “condominio”. Soprattutto in autunno è bene ispezionare e ripulire i bozzoli con gli insetti da eventuali parassiti e in generale controllare sempre che non siano presenti afidi e altri insetti dannosi per gli insetti e per le piante.

Le api solitarie

Avete mai sentito parlare di api solitarie? Anche se non vivono in un alveare la loro presenza in natura è estremamente importante. A differenza delle api mellifere non producono miele e non vivono in simbiosi con la comunità ma vagano in solitaria mantenendo in piedi il delicato equilibrio del nostro habitat. Vivono costantemente minacciate dalla distruzione dell’ecosistema, dall’inquinamento, dall’utilizzo di prodotti pericolosi sulle colture e dal cambiamento climatico e per questo hanno bisogno del nostro aiuto. C’è qualcosa che possiamo fare per aiutare la popolazione delle api solitarie nelle nostre città? Per fortuna sì! Il primo passo è quello di costruire una comfort zone tutta per loro dandogli rifugio e cibo. Per questo è importante installare un bugs hotel nel proprio giardino, orto o prato ma anche semplicemente sul terrazzo o balcone di casa.

Naturalmente, oltre a dargli un rifugio, come già anticipato è importante piantare fiori e piante intorno e in particolar modo piante come lavanda e la vedovina che sono perfette per attirare le api tutto l’anno. Inoltre è importante lasciare degli spazi in cui la terra sia visibile e raggiungibile (magari un vaso con della semplice terra all’interno senza alcuna pianta) affinché le api possano procurarsi il fango necessario per “arredare” la propria casetta. Infine è fondamentale che le api possano abbeverarsi correttamente con acqua fresca sempre a loro disposizione: la soluzione migliore è posizionare un piattino o una ciotola con un po’ d’acqua avendo l’accortezza di mettere delle biglie all’interno per evitare che le api corrano il rischio di affogare o di bagnarsi le ali. Temete di correre qualche rischio circondandovi di api solitarie? Nessuna paura, le osmie e la maggior parte delle altre api solitarie che volano tra i fiori dei nostri giardini non sono assolutamente aggressive, anzi, sono timide, gentili e soprattutto non possiedono il pungiglione.

ape selvatica

Gli altri insetti impollinatori

Oltre alle api selvatiche o solitarie, i rifugio per insetti sono l’ideale per accogliere tantissimi altri insetti impollinatori la cui azione e presenza è altrettanto importante. Per questo la maggior parte delle casette rifugio hanno spazi diversi, non solo idonei ad accogliere le api ma anche altri insetti utili come farfalle e coccinelle che, così come le api, contribuiscono a combattere i parassiti che infestano le piante e soprattutto favoriscono l’impollinazione delle piante. Oltre a loro, le casette per insetti potranno ospitare (se sarete fortunati) anche i simpaticissimi bombi, i ditteri, crisopidi, le forbicine e le vespe muratrici, tutti insetti impollinatori ghiotti, sia da adulti che allo stadio di larva, di afidi, bruchi, cocciniglie, cimici e decine di altri parassiti.

casetta farfalle

Wildlife Friend: la casa per insetti in legno naturale

Se desiderate dare il vostro contributo e avete deciso di installare una casetta per insetti nel vostro giardino o sul vostro terrazzo, sicuramente vi sarete già informati on line e vi sarete imbattuti in tanti entusiasmanti progetti fai da te per realizzarne una da soli. Costruirla non è difficilissimo ma servono materiali appositi e soprattutto gli strumenti giusti per poterli lavorare e assemblare. Per preparare subito un fantastico rifugio per i nostri amici impollinatori la scelta migliore è quella di acquistare un bugs hotel già pronto purché di buona fattura e con tutto ciò che serve per dare ospitalità agli insetti.

Uno dei bugs hotel più completi e più venduti su Amazon è l’albergo per insetti in legno di Wildlife Friend: una bellissima struttura realizzata completamente in legno naturale non trattato e con un pratico tetto in metallo che protegge i nostri piccoli amici. La casetta è alta circa 28 cm ed è completamente in legno di pino, noto per la tua particolare resistenza agli agenti atmosferici. Anche se è completamente naturale e grezzo, i bordi sono finemente ritagliati e arrotondati in modo da non risultare pericolosi.

All’interno sono presenti canne, pigne, trucioli e pezzetti di legno che assicurano un riparo sicuro per tutti i tipi di insetti impollinatori, dalle api selvatiche alle coccinelle, fino alle farfalle che troveranno rifugio al centro della casa in uno spazio a loro dedicato. Le canne di bambù sono presenti in dimensioni diverse con un diametro che varia dai 3 agli 8 millimetri per ospitare diversi tipi di insetti impollinatori. La casetta rifugio posizionata seguendo le linee guida già elencate permetterà agli insetti di trovare un riparo durante la stagione fredda ma anche di nidificare per poter dare vita a nuovi impollinatori durante la primavera.

Il rifugio per insetti di Wildlife Friend, oltre ad essere di ottima qualità e sicuro per i nostri amici, è anche molto bello da vedere e soprattutto facile da posizionare. Arriva già assemblato e con il retro preforato in modo da poterlo appendere ovunque in tutta comodità (è incluso nella confezione anche un grande gancio molto robusto anche se io vi consiglio di fissarlo anche con delle corde o direttamente con delle viti lunghe per evitare che si sposti e oscilli con il vento).

5 buoni motivi per regalarsi una casetta per gli insetti

  1. Per aiutare a preservare la biodiversità del nostro ecosistema. Tanto importanti quanto delicate, le vite dei piccoli amici che popolano il nostro paese, hanno bisogno di protezione e aiuto. Un bugs hotel può offrire riparo dalle intemperie e dal freddo e soprattutto un luogo dove poter deporre al sicuro le uova. L’inquinamento e la distruzione degli habitat naturali che ci circondano stanno mettendo a dura prova l’esistenza di questi piccoli preziosi esseri e un rifugio per insetti può fare la differenza!
  2. Per ridare alla natura ciò che abbiamo tolto. Provate a immaginare (o ricordare) cosa ci fosse al posto della vostra abitazione qualche decennio fa. Sicuramente ognuno di noi nel corso della propria vita si rende “colpevole” della distruzione di una porzione di habitat naturale: tagliando alberi, modificando terreni, costruendo casa. Posizionare un bugs hotel in giardino o sul terrazzo di casa è il modo migliore per rendere un pezzettino di ciò che abbiamo tolto a Madre Natura.
  3. Per rendere più green la nostra abitazione. Ebbene sì, i vantaggi non sono unilaterali: la presenza degli insetti che scelgono di rifugiarsi nel nostro bugs hotel offre innumerevoli vantaggi anche a chi li ospita. Orti, giardini ma anche semplicemente balconi ricchi di fiori e piante, potranno beneficiare della protezione degli insetti che si ciberanno dei fastidiosi parassiti che infestano le piante e naturalmente ne garantiranno l’impollinazione.
  4. Per abbellire e decorare il giardino. Se le ragioni più etiche non vi hanno ancora del tutto convinto, sappiate che i bugs hotel sono anche splendide opere che si integrano perfettamente in prati e giardini (basti vedere i rifugi costruiti nei più bei parchi delle capitali europee). I materiali naturali e riciclati che vengono utilizzati per costruirli danno un tocco unico e magico al giardino.
  5. Per insegnare il rispetto dei piccoli amici. Se non è difficile innamorarsi di un cucciolo di cane o di gatto, per i poveri insetti non è così facile guadagnare amore e rispetto. Molti bambini (così come buona parte degli adulti) mal sopporta gli insetti, colpevoli di destare le nostre paure più ataviche. Avere un rifugio per insetti in giardino o sul balcone ci dà la possibilità di imparare a conoscerli e apprezzarli, perché è solo con la conoscenza che si abbattono diffidenze e barriere. Una lezione quotidiana importante soprattutto per i più piccoli, affinché crescano imparando a rispettare ogni forma di vita.
wildlife house

Avete mai pensato di posizionare un rifugio per insetti nel vostro giardino o sul terrazzo? Questo è il momento giusto per farlo! Fateci sapere cosa ne pensate e raccontateci la vostra esperienza lasciando un commento qui sotto!

Ora che l’autunno si avvicina è importante pensare ai nostri amici animali che dovranno affrontare freddo e difficoltà nel reperire il cibo: scoprite come aiutare gli uccelli selvatici con delle mangiatoie speciali e ricche di nutrienti fondamentali e i pipistrelli offrendo loro rifugio con un’originale bat box!

Autore
Hai domande o curiosità?
Lasciaci un commento!
Iscriviti
Notificami
guest
0 Commenti
Feedback in linea
Visualizza tutti i commenti
Seguici su YouTube
Seguici su Telegram
Seguici sui Social
Facebook
Instagram
Telegram
YouTube
Iscriviti alla newsletter
Articoli correlati
tappetino preview
Tappetini riscaldanti: perché acquistarli per i nostri amici a quattro zampe
Categorie
Autore
Effetto WOW © 2021 Copyright SimpleMedia® P.IVA 01305640771 | REA: MT-88678 |
Effetto WOW © 2021 Copyright SimpleMedia® P.IVA 01305640771 | REA: MT-88678 |