La rinascita di un grande classico: La sirenetta

Effetto WOW > Musica, Film e TV > La rinascita di un grande classico: La sirenetta

Indice dei contenuti

Ariel e la rinascita della Disney

Il film La sirenetta è considerato un vero e proprio spartiacque nella storia della Disney e universalmente riconosciuto come il film che ha dato il via al Rinascimento Disney dando nuova linfa all’azienda che da un po’ di tempo era in crisi. Disney oggi è radicalmente cambiata e percorre la sua strada al passo con i tempi: Disney+, il canale che permette agli abbonati di accedere a un catalogo immenso di capolavori Disney, ha avvicinato ancora di più le nuove generazioni ai classici senza tempo ma anche le stesse scelte dell’azienda hanno contribuito a farlo. Tra i tanti classici rivisitati negli ultimi anni, ce n’è uno che sta suscitando (per i motivi sbagliati) molto clamore ed è proprio il remake della storia di Ariel, la tenera sirena che sognava di diventare umana.

La vera storia della sirenetta

Come noto a molti, La sirenetta, famosissimo film d’animazione Disney, è ispirata all’omonima fiaba scritta da Hans Christian Andersen, scrittore danese celebre per le sue opere, pubblicate intorno al 1830. La fiaba con protagonista la piccola sirena è divenuta così famosa da avere addirittura una statua a lei dedicata nel porto di Copenaghen, simbolo della città. La trama della fiaba di Andersen è però ben più oscura e meno gioiosa di quella raccontata sullo schermo e ha un finale molto più tragico. Nella fiaba di Andersen sono presenti momenti tutt’altro che adatti ai più piccoli in cui vengono narrate torture, annegamenti e la dura legge che regola la vita delle creature del mare, senz’anima e sottoposte a patimenti senza senso. Le difficoltà della sirenetta inoltre sono l’espressione di un profondo dolore dello scrittore e della sua impossibilità di vivere l’amore che avrebbe desiderato. Una storia e un epilogo ben diversi insomma da ciò che siamo abituati a vedere sullo schermo.

sirenetta andersen

La sirenetta – The Little Mermaid

Per nostra fortuna il meraviglioso film d’animazione uscito nel 1989 e prodotto da Disney si ispira solo in parte alla novella di Andersen. Questo non vuol dire che manchino comunque prove difficili per la piccola sirena e soprattutto risvolti psicologici importanti.

Oltre ad essere una favola meravigliosa e uno dei film d’animazione Disney più acclamati e amati ancora oggi, La sirenetta fu uno dei più grandi investimenti della storia dell’azienda. Per la produzione del film e di tutto ciò che circondava la favola di Ariel furono spese una quantità di risorse ben superiore a qualsiasi altro film prodotto fino a quel momento. Il film dedicato ad Ariel è ricordato anche perché è stato l’ultimo film della Disney ad utilizzare il metodo di animazione più tradizionale con i disegni dipinti a mano (da lì in avanti sarebbero stati fatti in digitale). Il film è stato osannato da pubblico e critica e amato non solo per la storia e l’animazione ma anche per la splendida colonna sonora che gli valse la vittoria di due Oscar (uno per la miglior canzone e uno per la migliore colonna sonora).

sirenetta dvd

La trama

La protagonista della storia è Ariel, giovane sirena figlia di Tritone, il re del mare, personaggio burbero e iracondo ma fondamentalmente molto legato alle proprie figlie. La sirenetta sguazza nell’oceano con i suoi amici e consiglieri, il pesciolino Flounder e Sebastian il granchio. A differenza del padre, i due amici sono a conoscenza della passione della Sirenetta per tutto ciò che è umano; passione che spinge la sirena a collezionare tutto ciò che trova in fondo al mare. Un giorno, mentre una nave sta naufragando, Ariel riesce a salvare il giovane principe Eric e se ne innamora, così come Eric si innamora della voce della bellissima sirena. Ariel decide quindi di voler diventare umana per poter passare il resto della vita con Eric e chiede aiuto alla terribile strega del mare Ursula. La strega, proprio come accade nella favola di Andersen ma in termini diversi, fa un patto con la sirenetta pretendendo in cambio la sua voce melodiosa. La sirenetta potrà diventare umana per tre giorni e in quei giorni dovrà far innamorare il principe, pena la perdita della sua stessa anima. Ariel senza voce non viene riconosciuta dal principe che non riesce quindi a innamorarsi della ragazza. La strega del mare cerca di ingannare Eric utilizzando la voce di Ariel ma il piano viene sventato, Tritone interviene, sconfigge Ursula e il lieto fine arriva: Ariel con il benestare del padre diventa umana e può sposare il suo principe.

lieto fine

Il significato dell’avventura di Ariel

Perché La sirenetta è uno dei miei film d’animazione preferiti in assoluto? Mentre le mie figlie hanno iniziato ad amare La sirenetta per i suoi lunghi capelli che sembrano sciogliersi in acqua, i suoi occhi vispi, le creature del mare amiche e le splendide canzoni da canticchiare a ripetizione, l’anno di uscita del film io ero già abbastanza grande da poterne apprezzare a pieno tutte le sfaccettature.

Come accaduto negli anni successivi in altri film d’animazione Disney, Ariel incarna lo spirito di una giovane ribelle e coraggiosa pronta a tutto per inseguire i suoi sogni e il film racconta dell’importante tema, delicato e forte allo stesso tempo, della ribellione e del difficile rapporto con i genitori. Un percorso complicato e uno scontro generazionale che alla fine fa emergere il vero amore, quello tra Ariel e il suo Eric e quello tra Ariel e il padre. I temi trattati sono molti: dall’indipendenza al perdono, ma c’è anche un abbozzo di carica femminista che personalmente ho amato molto. Dopo innumerevoli storie d’amore tra principi valorosi e pronti a combattere e principesse un po’ troppo statiche e dormienti, finalmente Ariel prende in mano la situazione e diventa parte attiva del rapporto che vuole costruire con il suo principe mentre lui in qualche modo subisce i giochi di potere della strega del mare e le battaglie di Ariel senza nemmeno accorgersene. Non per nulla, i colori della Sirenetta sono il viola e il verde, colori delle suffragette che simboleggiavano libertà e speranza.

sirenetta flounder

La sirenetta 2023: il remake

Le riprese erano iniziate un paio di anni fa e sono state interrotte per colpa della pandemia ma finalmente ci siamo: pochi giorni fa è uscito il primo teaser de La Sirenetta, il remake del nostro amatissimo film d’animazione Disney. Diretto da Rob Marshall, il film sarà un fantastico mix di live action e CGI (ovvero scene e immagini create con un software per computer) e racconterà la storia di Ariel rivisitando la versione classica Disney dell’89 rimanendo a quanto pare abbastanza fedele al mondo di Ariel che già conosciamo. Anche la colonna sonora (si parla già di grandissimi nomi) sarà fedele al grande classico Disney con l’aggiunta però di tre nuove canzoni inedite scritte per il film.

L’attesa è stata tanta ma quando il trailer è stato rilasciato la Disney è stata sommersa da critiche e polemiche feroci per il peggiore dei motivi: il colore della pelle della protagonista. Ariel sarà infatti interpretata dalla giovane cantante e attrice afroamericana Halle Bailey. Nonostante i tentativi di pubblico e critica di trovare scuse plausibili per il proprio astio nei confronti della nuova versione di Ariel, tutto si è risolto con un triste teatrino che ha come unica giustificazione il più bieco razzismo. La migliore risposta alle polemiche inutili di questi giorni sono i video commoventi che hanno per protagoniste bambine afroamericane che si emozionano davanti alle immagini del trailer, stupite di potersi finalmente identificare nella loro principessa preferita. Sperando che il tumulto per la nuova bellissima Ariel si plachi presto, non ci resta che attendere il 24 maggio 2023 quando finalmente potremo ammirare al cinema il remake del film La sirenetta e giudicarne musica, interpretazione, effetti speciali e non il colore della pelle della giovane attrice. Noi non vediamo l’ora!

Cosa ne pensate dell’uscita del remake del film d’animazione La sirenetta? Anche voi avete un debole per Ariel e per il bellissimo film Disney? Lasciate le vostre opinioni, pareri e recensioni scrivendo un commento qui sotto!

Autore
Hai domande o curiosità?
Lasciaci un commento!
Iscriviti
Notificami
guest
0 Commenti
Feedback in linea
Visualizza tutti i commenti
Seguici su YouTube
Seguici su Telegram
Seguici sui Social
Facebook
Instagram
Telegram
YouTube
Iscriviti alla newsletter
Articoli correlati
gilmore girls preview
“Una mamma per amica”: l’intramontabile successo delle Gilmore Girls
Tastiera elettronica didattica Sanlinkee: per imparare ad amare la musica
amazon music preview
Amazon Music Unlimited gratis per 30 giorni e buono sconto di 5 € in regalo
Categorie
Autore
Effetto WOW © 2021 Copyright SimpleMedia® P.IVA 01305640771 | REA: MT-88678 |
Effetto WOW © 2021 Copyright SimpleMedia® P.IVA 01305640771 | REA: MT-88678 |