L’estate in tavola: 10 fresche e golosissime ricette a base di melone

Effetto WOW > Alimentari > L’estate in tavola: 10 fresche e golosissime ricette a base di melone

Indice dei contenuti

La scelta del melone: i trucchi per non sbagliare

Il melone è il simbolo dell’estate: fresco, colorato, succoso e leggero, è l’ingrediente perfetto da portare in tavola durante le calde e lunghe giornate estive. Comodo e veloce da preparare, è l’ideale sia per chi ancora lavora a tempo pieno in ufficio e deve correre a casa la sera per preparare la cena, sia per chi è già in vacanza e non ha tempo e voglia di cucinare dopo la tintarella.

Se è semplice preparare una cena utilizzandolo come ingrediente principale, non è altrettanto facile scegliere il melone giusto. Vi sarà già capitato di portare in tavola un melone troppo maturo o, peggio ancora, non abbastanza maturo: il rischio è quello di rovinare completamente il pranzo o la cena. I trucchi per scegliere il melone giusto però non mancano: per portare a tavola un melone con il perfetto grado di maturazione, dovremo semplicemente affidarci ai nostri sensi.

melone maturo

Per acquistare un melone buono affidatevi per prima cosa al giudizio del vostro olfatto: un melone senza alcun profumo è sicuramente ancora acerbo mentre un melone che sa di “medicina” (quel tipico odore di alcol) è andato oltre con la maturazione. Annusatelo nella parte inferiore, quella opposta al peduncolo, premendo leggermente con un dito prima di avvicinare il naso: il melone giusto avrà un buon profumo, fruttato e delicato.

L’occhio vuole la sua parte e nel caso della scelta del melone è molto importante: grazie alla nostra vista, potremo scovare subito tra i meloni al supermercato o dal fruttivendolo quello più buono. Il melone giallo dovrà avere la buccia di un bel colore omogeneo, quello retato dovrà avere righe regolari e un colore delicato (evitate quelli verdi); in generale la buccia dovrà essere integra, senza tagli e senza ammaccature che potrebbero compromettere la bontà del melone.

Avete mai visto qualche signora “bussare” sul melone? Ebbene sì, anche l’udito è importante e ci viene in aiuto nella scelta. Basterà colpire la superficie del melone con le nocche per capire se il melone è più o meno maturo: se sentirete un suono vuoto il melone è ancora troppo acerbo, se il suono sarà sordo potrete acquistarlo e portarlo in tavola.

Anche il tatto potrà aiutarvi a scegliere il melone più buono: se il peduncolo è attaccato e non dà segni di cedimento il melone è troppo indietro con la maturazione. Premendo con un dito sulla buccia dovreste inoltre sentire la superficie elastica e non cedevole; se il dito lascia l’impronta il melone è troppo maturo. Infine, se siete indecisi tra due meloni delle stesse dimensioni, pesateli tenendoli tra le mani e acquistate a colpo sicuro quello più pesante: avendo all’interno più acqua sarà maturo al punto giusto e sicuramente più succoso.

Una volta scelto l’ingrediente principe dell’estate non vi resta che conservarlo in frigorifero nel cassetto delle verdure. Lasciato alla temperatura ideale preserverà gusto e consistenza fino a 5/6 giorni. Nel frattempo, curiosate tra le ricette che abbiamo selezionato e provato per voi!

Melone e prosciutto

L’antipasto più gettonato d’estate che si trasforma spesso in un secondo piatto gustoso e leggero, immancabile sulle tavole dei vacanzieri, è il classico melone e prosciutto (naturalmente, crudo). Un piatto affatto banale che in realtà ha una storia molto antica alle spalle: durante il Medioevo si era soliti mangiare già questo abbinamento e il motivo era perché i meloni ai tempi maturavano con molta fatica, erano aciduli e non molto gradevoli al gusto, e quindi si pensava fossero anche abbastanza indigesti così come si pensava che mangiarli insieme al prosciutto permettesse di renderli più digeribili.

Premesse le origini del piatto, passiamo a ciò che conta davvero: portarlo in tavola con stile! Abbiamo già visto come scegliere il melone giusto, buono, maturo e succoso; scegliete un buon prosciutto crudo dolce e stagionato da abbinare e il gioco è fatto. La presentazione migliore è quella classica: la fetta di melone avvolta in una gustosa fetta di crudo. Ma non mancano le varianti più fantasiose, come gli spiedini fatti con pezzetti di melone alternati a fette ripiegate, magari intervallate da mozzarelline tonde, oppure la versione tanto in auge nei locali più in, quella del melone a “palline”, una soluzione rapida ed elegante per portare in tavola il melone diviso in parti tutte uguali. Per farlo dovrete semplicemente procurarvi uno scavino in acciaio inox.

antipasto melone

Insalata di pasta con melone e speck

Il sapore dolce del melone si sposa perfettamente con i sapori forti e salati: per questo prosciutto e melone è un piatto delizioso e apprezzato da tutti. Possiamo sfruttare la consistenza piacevole e il gusto unico del melone anche per realizzare deliziosi primi da portare in tavola durante l’estate. Ecco cosa dovrete procurarvi per gustare un’originalissima insalata di pasta:

  • 300 gr di pasta di semola
  • mezzo melone
  • 100 gr di speck
  • 2 cipollotti
  • succo di limone
  • olio extravergine di oliva
  • sale e pepe

 

Mentre cuocete la pasta preparate il condimento per l’insalata unendo il succo di limone all’olio e aggiungendo sale e pepe. Se lo gradite potete unire anche delle foglioline di menta o di rosmarino sminuzzate. Tritate il cipollotto e fatelo saltare in padella aggiungendo lo speck tagliato a striscioline e il condimento; lasciate raffreddare. Fate raffreddare la pasta mettendola sotto l’acqua corrente e aggiungete cipollotti, condimento e il melone tagliato a cubetti. Mescolate e aggiungete un filo di olio d’oliva, sale e pepe. Lasciate in frigorifero per almeno mezz’ora prima di portarla in tavola.

L’insalata di pasta con melone è un piatto che cucino molto spesso: per renderlo ancora più goloso e sfruttarlo come piatto unico durante le lunghe giornate estive, aggiungo solitamente dei cubetti di feta o di mozzarella. Un modo delizioso e leggero per fare il pieno di energia!

Insalata di riso con melone e prosciutto

L’insalata di riso è uno dei primi piatti più gettonati dell’estate: buona appena fatta e ancora più buona il giorno dopo, facile da preparare e da consumare anche fuori casa, saporita e leggera. Come si fa a non amarla? Se siete stanchi però della classica insalata condita con olive, capperi, tonno e tutti gli altri ingredienti tipici dell’insalata di riso, provate con una versione speciale, freschissima e colorata che unisce un grande classico alla praticità del riso freddo. Vi serviranno:

  • riso Roma o Venere
  • mezzo melone
  • 200 gr di prosciutto crudo
  • olio extravergine d’oliva

 

Cuocete il riso in acqua salata e, a cottura ultimata, passatelo sotto l’acqua corrente fredda. Pulite il melone e tagliatelo a dadini; mettetelo in un’insalatiera insieme al riso freddo e condite con un po’ di olio extravergine di oliva. Aggiungete il prosciutto crudo tagliato a striscioline sottili. Lasciate in frigo almeno un’ora prima di servire.

Insalata di gamberi con melone e rucola

Le insalate, che durante l’inverno sono considerate un piatto un po’ triste e scialbo, in estate assumono tutt’altro aspetto e considerazione: fresche, colorate, sane ma gustose, leggere, veloci da preparare e comode da gustare ovunque. Per un secondo piatto, un antipasto o un piatto unico davvero eccezionale non dovrete far altro che unire pochi ingredienti:

  • 600 gr di gamberoni
  • un melone
  • 80 gr di rucola
  • olio extravergine di oliva
  • sale

 

Fate bollire l’acqua, salate e scottate per un paio di minuti i gamberoni sgusciati. Scolate e lasciate raffreddare. Lavate la rucola, asciugatela e tagliatela a pezzetti; lavate e tagliate anche il melone, facendone tanti cubetti di piccole dimensioni. Versate in un’insalatiera capiente tutti e tre gli ingredienti e prima di portare in tavola condite con olio e un pizzico di sale.

rucola gamberi

Spiedini di pollo e melone

Un secondo piatto che piace a tutti, bambini inclusi: gli spiedini ottengono sempre un grande successo se serviti freddi e accompagnati dal gusto dolce e succoso del melone poi, sono davvero irresistibili. Per farli dovrete procurarvi

  • 500 gr di fettine di pollo
  • 80 gr di pancetta affumicata
  • un melone
  • olio e sale

 

Preparate le fettine di pollo battendole tra due fogli di carta da forno per renderle sottili e cospargetele con un po’ di sale; ponete sopra una fetta di pancetta, arrotolate e infilzate con uno stuzzicadenti. Disponete gli involtini in una padella irrorando con olio di oliva e lasciate cuocere per circa 15 minuti rigirandoli di tanto in tanto. Lasciate raffreddare il pollo e intanto pulite il melone e tagliatelo a pezzetti. Eliminate gli stuzzicadenti dagli involtini e in base alla grandezza tagliate ogni involtino in due o tre pezzi in modo da creare delle gustose rondelle di pollo. Infilzatele con uno stecco di bambù alternando il pollo ai pezzi di melone; servite gli spiedini appoggiandoli su un letto di insalata verde per completare il piatto e offrire ai commensali un secondo di carne con contorno fresco e golosissimo.

melone cubetti

Involtini di pesce spada con melone

Ingredienti pronti in frigo freschi e gustosi per dare vita a un secondo piatto perfetto per l’estate che sa di sole, mare e vacanze. Ideale soprattutto per chi come me non apprezza particolarmente il pesce di solito, ma vi assicuro che con questa ricetta riuscirete a regalarvi una cena salutare e golosissima. Per assemblare il piatto servono

  • 12 fette di carpaccio di pesce spada
  • un melone
  • 2 cetrioli
  • il succo di mezzo limone
  • pepe verde
  • olio e sale qb

 

Lasciate marinare per qualche ora le fette di carpaccio di pesce spada in un contenitore a chiusura ermetica con il succo di limone, l’olio e il pepe verde. Tagliate a fette sottili il cetriolo e il melone; in alternativa, se il melone è molto maturo, potrete schiacciare la polpa. Stendete le fette di pesce spada e adagiate il cetriolo e il melone, poi arrotolate formando degli involtini. Aggiungete al succo della marinatura un pizzico di sale e cospargete gli involtini. Il piatto può essere servito come secondo oppure come delicato e golosissimo antipasto.

Meloncello

Il meloncello è un liquore straordinario, facilissimo da fare, gradevolissimo da sorseggiare; un liquore che racchiude i colori, i sapori e i profumi dell’estate e che potrete conservare in freezer per tenere un pezzetto di bella stagione sempre con voi. Per prepararlo servono

  • un melone non troppo maturo
  • un litro di latte intero
  • 750 ml di alcol per uso alimentare (90°)
  • 400 gr di zucchero

 

Prepararlo è davvero facile: dovrete semplicemente tagliare il melone a pezzetti e metterlo in un contenitore ricoprendolo completamente con l’alcool per 4 giorni. Trascorso il tempo di risposo, filtrate l’alcool (che dovrete tenere da parte) e tritate la polpa di melone con un frullatore a immersione. Fate sciogliere sul fornello lo zucchero nel latte, spegnete il fuoco e aggiungete il melone. Lasciate raffreddare e unite l’alcool. Conservatelo in freezer (non ghiaccerà) e attendete almeno due settimane prima di assaggiarlo.

Crema di melone

Da utilizzare per farcire torte o semplicemente da gustare come dolce al cucchiaio, la crema di melone stupirà i vostri commensali. Per farla vi serviranno

  • un melone
  • 250 ml di panna liquida
  • 150 gr di formaggio spalmabile
  • 100 gr di zucchero a velo

 

Per creare questa morbida delizia da assaporare fredda durante le sere d’estate (magari accompagnata da un sorso di meloncello), dovrete pulire, tagliare a prezzi e frullare un melone (preferibilmente un melone cantalupo). Dopo aver creato un composto omogeneo aggiungete lo zucchero a velo. A parte, montate la panna e in un’altra ciotola mescolate e fate ammorbidire il formaggio spalmabile. Aggiungete al formaggio la polpa di melone amalgamando bene e infine, con un movimento delicato che va da sopra a sotto, inserite anche la panna. Lasciate raffreddare almeno un’ora prima di servire.

melone crema

Tiramisù al melone

Da convinta purista del tiramisù tradizionale non è facile per me cedere e provare le alternative ma con il melone non ho resistito. Primo perché adoro il gusto fresco del melone e poi perché ero reduce dal successo della preparazione del mio primo meloncello e mi è balenata subito l’idea di utilizzarlo per dare vita a un tiramisù estivo in edizione speciale. Per prepararlo ho utilizzato

  • un melone
  • 250 gr di mascarpone
  • 2 uova intere
  • 50 gr di zucchero + 25 gr per la bagna
  • savoiardi
  • 200 ml di acqua
  • un bicchierino di meloncello

 

Per preparare il mio tiramisù speciale ho montato a neve i bianchi e in un’altra ciotola montato i tuorli con lo zucchero. Una volta ottenuto un composto spumoso ho aggiunto il mascarpone e mescolato bene con un cucchiaio di legno. Infine ho aggiunto gli albumi. Per preparare la bagna ho fatto sciogliere lo zucchero nell’acqua mettendo tutto sul fuoco e una volta raffreddato ho aggiunto il meloncello. Ottenuta la bagna ho imbevuto i savoiardi. Potrete preparare il tiramisù in pirofila oppure creare degli eleganti bicchierini alternando i biscotti alla crema di mascarpone alla quale naturalmente andranno aggiunti i pezzetti di melone. Conservate in frigo e, se potete, gustatelo il giorno dopo: sarà ancora più buono!

Sorbetto di melone

Per finire un lauto pranzo o una cena estiva in compagnia degli amici niente di meglio di un freschissimo sorbetto alla frutta. Quello al melone è davvero strepitoso come fine pasto! Per prepararlo servono

  • un melone maturo
  • un bicchierino di vodka
  • 2 cucchiai di miele
  • 2 cucchiai di succo di limone

 

Per preparare il sorbetto pulite il melone assicurandovi di togliere bene tutti i semi e tagliatelo a dadini. Frullatelo aggiungendo il succo di limone e il miele, fino ad ottenere un composto omogeneo e profumato. Versatelo in una bottiglia e lasciatelo riposare in freezer per circa 2 ore, mescolandolo e battendo il fondo della bottiglia ogni mezz’ora circa. Trascorso il tempo potrete aggiungere la vodka, mescolare tutto e riporlo nuovamente in freezer fino al momento di servirlo.

sorbetto melone

Siete tradizionalisti e avete sempre e solo portato in tavola melone e prosciutto o avete già sperimentato altri piatti? Vi piacciono le ricette che abbiamo provato per voi? Avete altre ricette a base di melone da proporre alla nostra community di lettori per delle fantastiche cene estive a “effetto wow”? Condividetele con noi lasciando un commento qui sotto!

Autore
Hai domande o curiosità?
Lasciaci un commento!
Iscriviti
Notificami
guest
0 Commenti
Feedback in linea
Visualizza tutti i commenti
Seguici su YouTube
Seguici su Telegram
Seguici sui Social
Facebook
Instagram
Telegram
YouTube
Iscriviti alla newsletter
Articoli correlati
vitello tonnato preview
Il vitello tonnato: la ricetta originale del piatto più goloso dell’estate
Categorie
Autore
Effetto WOW © 2021 Copyright SimpleMedia® P.IVA 01305640771 | REA: MT-88678 |
Effetto WOW © 2021 Copyright SimpleMedia® P.IVA 01305640771 | REA: MT-88678 |