Penna 3D: cos’è, a cosa serve e come si usa

Effetto WOW > Giardino e fai da te > Penna 3D: cos’è, a cosa serve e come si usa

Indice dei contenuti

Cos’è la penna 3D

La penna 3D non è altro che una penna speciale che permette di disegnare, oltre che su una superficie piana, anche in aria, creando appunto disegni tridimensionali. Una sorta di stampante 3D in versione molto economica e molto rudimentale che funziona ovviamente grazie al nostro movimento e alla nostra manualità, insomma. O se preferite, una sorta di pistola con colla a caldo decisamente più raffinata e precisa. E’ uno strumento relativamente ancora poco diffuso anche se grazie alle nuove penne 3D disponibili sul mercato a basso costo, si sta diffondendo sia come strumento artistico per chi ha voglia di esprimere la propria creatività che come gioco per i più piccoli.

penna pla

Come funziona la penna 3D

Il funzionamento delle penne 3D è molto semplice e intuitivo: la penna non è altro che un contenitore che serve per indirizzare fino al foto d’uscita un filamento di plastica che riscaldandosi diventa morbido e malleabile e può essere utilizzato appunto per disegnare anche in aria (partendo sempre da una base di appoggio) esattamente come l’inchiostro di una normale penna. Le penne grazie a un alimentatore esterno raggiungono la temperatura perfetta per far ammorbidire il filo che passa all’interno e per produrre dunque il filamento di plastica che servirà per disegnare in 3D e creare ciò che si vuole. In alcuni modelli è possibile selezionare la temperatura desiderata, far uscire più o meno velocemente il filamento e far avanzare o arretrare il filo.

filamento temperatura

Creare con la penna 3D

Ma a cosa serve la penna 3D? Cosa si può realizzare con questo fantastico strumento creativo? Come dice la parola stessa, con la penna 3D è possibile realizzare disegni a più dimensioni e quindi figure con un volume. Partendo da una base e continuando a muovere nell’aria in tutte le direzioni la penna, è possibile creare tutto ciò che la fantasia suggerisce, sia una figura intera che più parti di un modello magari da colorare e unire in un secondo tempo (utilizzando colla o altri filamenti di PLA o ABS). Alcune penne hanno anche ugelli differenti che possono rendere ancora più varie le creazioni.

Le strutture create hanno sempre un’ottima stabilità e sono molto solide perché, come detto, i filamenti si raffreddano molto velocemente e diventano rigidi. La possibilità di cambiare facilmente il colore del filamento usato permette di creare modelli di ogni genere: immaginate avere la possibilità per un bambino di poter creare un gioco tridimensionale di proprio pugno! Ma le penne 3D sono anche perfette per creare biglietti creativi con scritte tridimensionali o per decorare diari, quaderni, agende, album di fotografie ma anche oggetti di uso comune come la cover del cellulare o le chiavi di casa. Infine è possibile creare fantastici oggetti da regalare e/o utili per la casa (considerando sempre la compatibilità dell’uso dell’oggetto con il materiale del filamento che è comunque abbastanza resistente da poter essere utilizzato in molti modi).

Utilizzare la penna 3D non è difficile ma non è comunque così immediato saperlo usare: è necessario imparare a maneggiarla nel modo giusto, calibrarne il peso e l’uscita del filamento, capire i tempi di raffreddamento, sapersi muovere e spostare. Un po’ come quando da piccoli si impara a tenere in mano la matita e si abbozzano i primi disegni: non vi scoraggiate se i primi tentativi vanno a vuoto, per imparare ad utilizzare bene la penna 3D sono necessari esercizio e pazienza (e anche qualche tentativo fallimentare).

Base e template

Per iniziare a creare con la penna 3D soprattutto all’inizio la scelta migliore è quella di approfittare dei tanti stencil, template e modelli che si possono trovare gratuitamente sul web oppure acquistare, anche direttamente su Amazon. Si tratta di fogli con progetti da eseguire semplicemente seguendo i bordi dei disegni (fogli ovviamente rigidi e resistenti alle alte temperature) e da assemblare.

Oltre ai template è molto utile acquistare una base d’appoggio idonea per iniziare e lavorare sulle proprie creazioni. Ne esistono di specifiche in plastica ad alta resistenza al calore con una pratica quadrettatura e linee oblique per poter eseguire forme perfette. Sono anche utili per chi utilizza la penna con gli stencil perché sicure, resistenti e permettono ai filamenti di staccarsi facilmente.

Quali filamenti servono per creare con una penna 3D?

Solitamente le penne 3D utilizzano filamenti in ABS o in PLA, entrambi venduti sotto forma di matassine disponibili in tantissimi colori.

Il filo in ABS è il più economico però necessita di temperature più elevate per potersi ammorbidire e fondere e quindi è compatibile solo con alcuni modelli di penne (solitamente quelle con la regolazione della temperatura che costano un po’ di più dei modelli più semplici). E’ senza dubbio migliore in termini di risultato perché leggero, compatto e rigido ma ha anche lo svantaggio di rilasciare sostanze a lungo andare dannose quando viene riscaldato. Come è intuibile è quindi bene evitare di utilizzare questo genere di filamento soprattutto se la penna è destinata a bambini e ragazzi.

Il filo in PLA invece è costituito da un materiale derivato dal mais o dalla canna da zucchero e quindi è molto meno pregiato ma senza dubbio più sicuro perché biodegradabile e non rilascia fumi nocivi. Sono anche i filamenti più amati dai bambini perché hanno una finitura lucida particolarmente gradevole terminato il lavoro. Oltre ad essere meno pericoloso è ormai anche il più diffuso ed economico: su Amazon, per esempio, trovate matassine di PLA di tantissimi colori ma anche con caratteristiche particolari per creare filamenti che cambiano colore in base alla temperatura, oppure disegni 3d fosforescenti o ancora filamenti più o meno elastici o rigidi.

Oltre a questi due tipi di filamenti, che sono i più comuni e i più utilizzati, sta prendendo piede l’uso del PCL che è il tipo di filamento che utilizzo per la mia penna 3D. I filamenti in PCL sono atossici e biodegradabili. L’unico limite fino a questo momento di questo genere di filo è il fatto che esistono ancora pochi lavori rispetto agli altri filamenti: sono comunque disponibili 20 tonalità diverse ma personalmente spero che in futuro ne verranno aggiunte altre. Questo genere di filamento non arreca alcun danno alla penna: a differenza degli altri non lascia residui, non crea bolle e il disegno risulta liscio, lucido e preciso. Inoltre, si ammorbidisce a una temperatura inferiore rispetto ai fili in ABS e PLA e questo lo rende particolarmente adatto alle pistole che raggiungono temperature non altissime e quindi adatte anche ai bambini più piccoli.

Le penne 3D sono adatte ai bambini?

L’utilizzo della penna 3D richiede una buona manualità, un po’ di allenamento e soprattutto una certa delicatezza. Sono quindi strumenti non idonei ai più piccoli ma a partire da una certa età (in linea di massima dai 6 anni in su) sono un regalo perfetto per stimolare la creatività dei bambini e per permettergli di trascorrere il tempo libero con un gioco intelligente e divertente. Attenzione però a scegliere la penna 3D giusta: se è destinata a un bambino in età scolare meglio acquistarne una leggera, semplice da impugnare e facile da utilizzare. E soprattutto con la possibilità di acquistare le matassine di filamenti di ricambio senza spendere una fortuna. Al bambino basterà riuscire a lavorare con entrambe le mani e avere un po’ di destrezza e pazienza nell’imparare a impugnare la penna e far uscire i filamenti. Usare la penna 3D è un ottimo esercizio che permette di migliorare coordinazione e concentrazione oltre che un divertente passatempo che permetterà di dare vita e dimensione alle creazioni dei più piccoli.

Se siete preoccupati per eventuali pericoli ai quali possono andare incontro i bambini utilizzando la penna 3D, state tranquilli. E’ sempre bene supervisionare le attività creative dei più piccoli (soprattutto le prime volte), però sappiate che la penna 3D non è assolutamente pericolosa. Anche se, come già detto, è abbastanza simile a una pistola per colla a caldo, il filamento che attraversa la penna si scalda al suo interno e al contatto con l’aria si raffredda praticamente subito (ed è proprio questo che fa sì che si possano creare disegni in aria). Quindi non si corrono particolari rischi: la penna 3D può essere considerato un regalo sicuro da poter utilizzare in totale autonomia già a partire dagli 8 anni (prima se utilizzato insieme a mamma e papà).

penna bambini

Filapen Premium

Dopo aver provato una penna con filamenti a freddo (un giocattolo per bambini ricevuto in regalo da mia figlia, divertente ma poco pratico), ho scoperto l’esistenza delle penne 3D e ho deciso di acquistarne una per la mia bimba che è sempre alla costante ricerca di modi nuovi per esprimere la sua creatività. La scelta è ricaduta su Filapen, una delle penne 3D più vendute su Amazon e senza dubbio meglio recensite.

Filapen è la penna ideale per i bambini perché utilizza come già anticipato i filamenti in PCL e quindi raggiunge una temperatura inferiore a quelle delle altre penne che utilizzano fili in PLA e ABS. E’ quindi utilizzabile in tutta serenità, senza temere scottature e altri pericoli. Questo genere di filamento inoltre non produce alcun fumo o odore, quindi può essere utilizzato tranquillamente in casa senza precauzioni particolari.

A differenza di altri modelli di penna 3D, Filapen inoltre viene fornita con tutti gli accessori necessari: una pratica ed elegante custodia per contenere la penna, il cavo di rete per alimentarla, dei template per creare subito le prime stampe 3D, un e-book gratuito per imparare ad usare la penna e sfruttarla al meglio (anche in italiano) e 10 filamenti in PCL da 1,75 mm per mettersi subito al lavoro. La penna è disponibile su Amazon e, se siete clienti Prime, potrete riceverla comodamente a casa in un solo giorno lavorativo. Anche i filamenti di ricambio si trovano facilmente su Amazon.

filapen 3d

Avevate mai sentito parlare delle penne 3D? Avete mai avuto occasione di provarne una? Fateci sapere cosa ne pensate lasciando un commento qui sotto!

Se siete creativi e amate il fai da te, regalatevi anche una macchina fustellatrice per riprodurre in serie figure e sagome e decorare tutto ciò che desiderate!

Autore
Hai domande o curiosità?
Lasciaci un commento!
Iscriviti
Notificami
guest
0 Commenti
Feedback in linea
Visualizza tutti i commenti
Seguici su YouTube
Seguici su Telegram
Seguici sui Social
Facebook
Instagram
Telegram
YouTube
Iscriviti alla newsletter
Articoli correlati
pallet preview
Tutti pazzi per i pallet: idee e suggerimenti per arredare con i bancali
kit attrezzi preview
Kit di attrezzi con trapano avvitatore: un must have per i lavori di casa
Categorie
Autore
Effetto WOW © 2021 Copyright SimpleMedia® P.IVA 01305640771 | REA: MT-88678 |
Effetto WOW © 2021 Copyright SimpleMedia® P.IVA 01305640771 | REA: MT-88678 |