Tiramisù: la ricetta originale del dolce al caffè amato da tutti

Effetto WOW > Alimentari > Tiramisù: la ricetta originale del dolce al caffè amato da tutti

Indice dei contenuti

Non si ammettono variazioni e stravaganze: il tiramisù è una cosa seria!

Quando tuffo il cucchiaino nella mia porzione di tiramisù fatto in casa il primo aggettivo che mi passa per la mente è “divino”. Morbido, delicato, profumato; in bocca esplode il sapore dolce e vellutato del mascarpone, poi quello unico e spugnoso del savoiardo che alla fine si scioglie in una nuvola di caffè aromatizzato al marsala. Sì, il tiramisù è davvero divino!

E per me è intoccabile: sono una purista del tiramisù e non voglio sentir parlare di ricette light, di pavesini, di variazioni con Nutella, limone, fragole o ananas! Il tiramisù, unico ed originale, si fa con gli ingredienti tramandati dalla nonna e non ammette eccezioni! Ecco come prepararlo a regola d’arte…

tiramisu tradizionale

Ingredienti:

  • 500 grammi di mascarpone di buona qualità
  • 5 uova fresche
  • 150 grammi di zucchero
  • savoiardi
  • caffè q.b.
  • qualche cucchiaio di marsala
  • cacao in polvere
  • un pizzico di sale

Come preparare il tiramisù (quello originale)

Preparate il caffè, zuccheratelo a piacere e unite il marsala o un liquore a vostra scelta. Tenete presente che il marsala con l’uovo si sposa davvero alla perfezione!

Bagnate i savoiardi nel caffè (cercando di far sì che siano ben inzuppati ma non completamente molli) e posizionateli uno vicino all’altro fino a ricoprire il fondo della pirofila. Al taglio dovranno essere completamente color caffè ma non dovranno rilasciare troppo liquido, altrimenti rovineranno la crema di mascarpone.

Separate i tuorli dagli albumi e metteteli in due ciotole separate. Montate gli albumi con un pizzico di sale e metteteli da parte, meglio se nel frigo.

Sbattete i tuorli con lo zucchero fino ad ottenere un composto spumoso, gonfio e chiaro. Unite il mascarpone, un cucchiaio alla volta, nel composto con i tuorli fino a ottenere una crema liscia e omogenea.

A questo punto unite con molta delicatezza gli albumi montati con un cucchiaio di legno e con un movimento che va dal basso verso l’altro per non smontare il composto.

Versate la crema sui savoiardi e livellatela delicatamente con un cucchiaio. Mettete in frigo ricoprendo la pirofila con un foglio di pellicola da cucina.

Prima di servire spolverate con il cacao in polvere (zuccherato o amaro, a seconda del vostro gusto).

tiramisu finito

Non vorrei sembrare esagerata ma anche la forma del tiramisù ha la sua importanza. Per me, il vero tiramisù è quello “a mattonella”, ovvero in una pirofila di vetro rettangolare. Il bicchierino ve lo concedo, ma volete mettere la meraviglia di portare in tavola la pirofila e mostrare a tutti al momento del “taglio” quando è soda la crema al mascarpone e quanto è idilliaco il contrasto tra il colore della crema e quello del savoiardo imbevuto sapientemente di caffè? No, lasciate stare le porzioni singole e preparate il tiramisù nella pirofila rettangolare! Non ve ne pentirete…

Ora fateci sapere cosa ne pensate e soprattutto se la vostra ricetta del tiramisù prevede qualche passaggio diverso da quelli illustrati! Ma soprattutto fateci sapere quanto vi piace tuffare il cucchiaino nella soffice crema di mascarpone! Attendiamo i vostri consigli e i vostri pareri…

Se avete voglia di gustare un altro squisito dessert fresco perfetto per l’estate, provate la ricetta del mio personalissimo salame di cioccolato!

Autore
Hai domande o curiosità?
Lasciaci un commento!
Iscriviti
Notificami
guest
0 Commenti
Feedback in linea
Visualizza tutti i commenti
Seguici su YouTube
Seguici su Telegram
Seguici sui Social
Facebook
Instagram
Telegram
YouTube
Iscriviti alla newsletter
Articoli correlati
Categorie
Autore
Effetto WOW © 2021 Copyright SimpleMedia® P.IVA 01305640771 | REA: MT-88678 |
Effetto WOW © 2021 Copyright SimpleMedia® P.IVA 01305640771 | REA: MT-88678 |