Zanzariere facili da installare: quali scegliere e come montarle

Effetto WOW > Guide Pratiche > Zanzariere facili da installare: quali scegliere e come montarle

Indice dei contenuti

5 buoni motivi per installare una zanzariera

Esistono ormai tantissimi tipi di zanzariere, la maggior parte piuttosto economiche e accessibili a tutti. Perché dunque non pensare di installarne una o più di una per garantire la sicurezza e la tranquillità di tutta la nostra famiglia?

Il primo buon motivo per installare le zanzariere a finestre e portefinestre nelle nostre abitazioni è naturalmente quello di evitare l’invasione delle zanzare, insetti fastidiosi e nocivi: le zanzare sono un vero e proprio flagello che può rovinare il periodo delle vacanze, presenti a flotte proprio nella stagione più calda, quella in cui dormire con la finestra aperta è un obbligo.

Ma le zanzariere non fungono solo da barriera contro le zanzare durante l’estate; sono utilissime anche durante le altre stagioni e combattono gli assalti delle temute cimici che infestano ormai prepotentemente le nostre città e di molti altri insetti che, innocui o meno, sono sempre una presenza sgradita in casa.

Le zanzariere impedendo l’ingresso degli insetti, ci permettono di tenere aperte le finestre in qualsiasi momento e in qualsiasi stagione: questo è fondamentale per il ricambio d’aria nelle stanze della casa e per poter soggiornare in un ambiente salutare prevenendo anche la formazione della muffa.

Inoltre, le zanzariere garantiscono notti serene: oltre a tenere lontani gli insetti e in particolar modo le zanzare d’estate, danno una sensazione di maggiore sicurezza preservandoci dalle incursioni di qualsiasi insetto e animale notturno (dalle falene ai pipistrelli).

Infine, la presenza delle zanzariere permette di risparmiare energia: soprattutto durante le notti d’estate, avere una zanzariera consente di approfittare del fresco del buio che passa attraverso le finestre e di spegnere il condizionatore che oltre a consumare molto se tenuto acceso tutta la notte, può creare problemi quali congestione e dolori alle ossa.

zanzara rete

Come scegliere la zanzariera giusta

Come già anticipato esistono molti tipi di zanzariere e tutte servono allo stesso scopo: tenere lontani dalle vostre abitazioni le odiose zanzare e tutti gli altri tipi di insetti. Ma quale zanzariera scegliere tra i tanti modelli che sono sul mercato?

Innanzitutto se denaro e tempo per voi non sono un problema potreste scegliere una soluzione “definitiva” e senza dubbio durevole. Se state progettando o ristrutturando la vostra casa la scelta migliore è quella di far installare delle zanzariere su misura, a incasso o a rullo. Per installarle sarà necessario effettuare dei lavori (magari farli fare direttamente da persone qualificate evitando il fai da te); il risultato sarà senz’altro ottimo e l’efficienza massima ma il costo può essere piuttosto elevato e per chi cerca una soluzione rapida per trascorrere le agognate vacanze al riparo dalle incursioni delle zanzare, non è la soluzione ottimale.

La nostra guida oggi vuole indirizzarvi invece su soluzioni rapide, efficaci e anche piuttosto economiche per permettervi di evitare lavori, grosse spese e altre notti in bianco. Parliamo quindi di zanzariere di facile installazione, removibili ed economiche. Il “contro” di una scelta simile? Solitamente non sono di lunga durata e probabilmente dovrete cambiarle dopo qualche anno. Se volete risolvere il problema “zanzare” nell’immediato però, sono la scelta migliore. Vediamo dunque quali zanzariere dovreste scegliere in base alle vostre esigenze.

zanzariera maglia

Zanzariere estensibili

Si tratta di una delle soluzioni più veloci ed economiche disponibili sul mercato: la zanzariera estensibile è riducibile e rimovibile ed è quindi possibile addirittura spostarla da stanza a stanza in un attimo. Le zanzariere estensibili non sono altro che strutture composte da pannelli che si possono far scorrere per adattare l’apertura della zanzariera alla larghezza della finestra o della portafinestra. Le più solide hanno il telaio in alluminio ma ne esistono modelli molto economici con il telaio in plastica che sono un po’ più fragili ma leggerissime e comode da spostare. Nonostante siano completamente libere senza alcun fissaggio, assicurano la massima efficacia e protezione dalle invasioni indesiderate di insetti poiché si incastrano inserendole direttamente nelle guide delle tapparelle. Ovviamente per far sì che la zanzariera esegua il suo compito, non avrete scelta riguardo la possibilità di tenere o meno abbassata la tapparella. Per non far entrare le zanzare e bloccare completamente la zanzariera dovrete abbassare la tapparella fino al bordo superiore dei pannelli. In ogni caso ne esistono di tantissime dimensioni e altezze e quindi sarete voi a scegliere quanta aria e luce far passare attraverso la zanzariera. Sono perfette per le finestre ma ancora di più per le portefinestre poiché essendo rimovibili possono essere spostate in un attimo. Sono anche molto sicure in caso di amici a quattro zampe conviventi: io per esempio ho scelto una zanzariera estensibile per la portafinestra del salotto ed è talmente sicura e resistente che lascio con serenità la porta aperta tutta la notte regalando un po’ di aria fresca anche alla mia micia combinaguai. In questo caso, attenzione al materiale però: io l’ho scelta resistente ai graffi e ai tagli, in fibra di vetro e con uno strato di PVC. Un altro punto a favore delle zanzariere estensibili è che sono le più facili da pulire, sia a livello di telaio che di rete.

Zanzariere a incastro

Le zanzariere a incastro sono quanto di più simile ad una zanzariera fissa con il vantaggio di essere più economica e poter essere applicata senza dover utilizzare il trapano e quindi senza rovinare e modificare in alcun modo gli infissi. Installare una zanzariera a incastro necessita di un po’ di tempo e soprattutto di molta precisione nella fase della misurazione e del taglio del telaio però, a lavoro ultimato, il risultato sarà quello di avere una zanzariera fissa efficace e resistente nel tempo senza aver paura di doversi pentire della scelta perché sarà possibile toglierla senza danneggiare gli infissi. L’unico svantaggio di questo genere di zanzariera è che essendo fissa non è possibile toglierla agevolmente per pulire la parte esterna della finestra e del davanzale ma, a parte questo, è un’ottima soluzione per chi desidera avere tutte le comodità e l’efficacia di una zanzariera fissa senza troppa fatica e senza spendere una fortuna.

Le zanzariere ad incastro proprio perché disponibili di diverse misure e personalizzabili si trovano più facilmente on line piuttosto che nei negozi di ferramenta e fai da te. Su Amazon per esempio, c’è una vastissima scelta di modelli che vi permetteranno di acquistare e comporre la zanzariera perfetta per le vostre finestre scegliendo colore e materiali di telaio e rete. Dopo aver misurato con precisione lo spazio interno della vostra finestra dovrete solo scegliere quella più si adatta alle dimensioni. Le zanzariere a incastro sono infatti vendute in kit standard ma possono e devono essere poi tagliate con precisione a seconda delle misure dei vostri spazi. Per tagliare il telaio (che solitamente è in alluminio) sarà quindi necessario un seghetto apposito. Questa è la fase più “difficile” del montaggio di questo genere di zanzariere; il resto invece è molto semplice: una volta montata la rete al telaio tagliato basterà fissarla con gli appositi morsetti che si trovano nelle confezioni e tagliare quella di troppo. Le zanzariere a incastro sono naturalmente regolabili sia in larghezza che altezza. Per maggiore sicurezza è possibile, dopo aver incastrato la zanzariera, sigillare con un filo di silicone trasparente soprattutto se avete animali in casa.

Zanzariere magnetiche

Se il “contro” della zanzariera ad incastro, ovvero l’impossibilità di poter raggiungere e pulire il davanzale esterno, è per voi motivo di dubbio sull’acquisto e installazione di un prodotto simile oppure se semplicemente state cercando una zanzariera economica ma funzionale per la portafinestra del balcone o del terrazzo meglio scegliere una zanzariera magnetica disponibile appunto sia per finestre che per porte. A differenza delle classiche tende in rete che si utilizzano abitualmente per le aperture sui balconi, le zanzariere magnetiche sono molto più efficaci poiché si chiudono perfettamente senza lasciare alcuno spiraglio per le zanzare.

Le zanzariere magnetiche sono un po’ meno economiche rispetto alle zanzariere fisse che si installano con il velcro ma molto più pratiche perché permettono appunto di poter aprire in qualsiasi momento la zanzariera e poter pulire il davanzale esterno delle finestre. Inoltre sono la soluzione più idonea per le portefinestre perché si richiudono sempre da sole quindi sono perfette anche per chi ha animali che sono abituati ad entrare e uscire in totale autonomia. Inoltre sono completamente adattabili ad ogni tipo di finestra e portafinestra proprio perché possono essere tagliate su misura senza alcun problema e con il minimo spreco poiché sono vendute in diverse misure.

Il montaggio è davvero semplice e molto veloce ma soprattutto è possibile scegliere tra una vasta gamma di zanzariere magnetiche e acquistare così quella più congeniale ai nostri bisogni: chi preferisce una zanzariera dal telaio semi-fisso potrà optare per una zanzariera con i bordi rigidi da fissare con dei chiodi mentre se desiderate una zanzariera che può essere messa e tolta a seconda della stagione potete optare per quelle a installazione veloce con fermagli adesivi o semplicemente con il velcro.

L’importante è acquistare un prodotto di buona qualità con calamità potenti e ben distribuite ed evitare le zanzariere molto economiche con solo un paio di calamite: le zanzariere migliori hanno calamite distribuite ogni 20 centimetri circa, misura che permette una chiusura sempre perfetta, automatica e istantanea e una buona resistenza in caso di vento.

zanzariera magnetica

Le zanzariere a strappo sono le più economiche, le più facili da installare, le più adattabili e, per tutti questi motivi, le più vendute. Si trovano praticamente ovunque oramai, anche nei normali supermercati, e hanno un costo davvero irrisorio. Per contro, non sono particolarmente durevoli anzi, se come me abitate in città e in una zona in cui i fenomeni atmosferici sono particolarmente violenti, probabilmente dovrete rassegnarvi a cambiare zanzariera ogni anno o al massimo ogni due.

A mio parere però i vantaggi e il prezzo superano di gran lunga i “contro” di questo genere di zanzariera. Il fatto che possano essere installate e sostituite con la massima facilità e in pochissimo tempo le rendono un’ottima soluzione per chi desidera liberarsi dal fastidio delle zanzare senza alcuna fatica. Avete deciso che da stasera dormirete finalmente liberi di poter tenere la finestra aperta e liberi allo stesso tempo dalle zanzare? Vi basteranno pochi minuti per poter installare la vostra zanzariera a strappo!

Le zanzariere a strappo sono disponibili in varie misure e quindi è possibile acquistarle delle dimensioni giuste evitando troppo spreco di rete. Si applicano alle finestre molto semplicemente attraverso un nastro aggrappante (solitamente il velcro adesivo) che viene posizionato sugli infissi e sul quale poi si fa aderire la zanzariera. Una volta posizionata la zanzariera è quindi fissa ma con la possibilità di toglierla in un battibaleno rimuovendo solo la rete (magari per sostituirla perché rotta) oppure rimuovendo tutto senza lasciare segni sugli infissi. Nonostante il prezzo e la facilità di utilizzo sono assolutamente efficaci contro le invasioni di zanzare e altri insetti perché sono resistenti e non lasciano alcun spiraglio.

L’unica accortezza al momento dell’installazione è quella di pulire bene la parte dell’infisso sulla quale andrete ad applicare il nastro aggrappante. Meglio farlo con semplice alcol per togliere qualsiasi residuo e sgrassare la zona. Una volta misurata la finestra e tagliato il nastro potrete attaccarlo all’infisso creando così una vera e propria cornice sulla quale applicare la rete. La rete dovrà essere tagliata nella giusta misura per evitare eccessi ai lati ma soprattutto per evitare che resti troppo tirata e quindi più incline ad eventuali strappi. Applicare la rete è molto semplice, basterà premere contro il nastro aggrappante e il gioco è fatto!

zanzariera strappo

Tesa Insect Stop

Per la maggior parte delle finestre della mia abitazione ho optato proprio per questa soluzione, per le zanzariere a strappo. Il motivo è semplice: abitando direttamente su una strada abbastanza trafficata ma comunque in una zona “aperta” che viene spesso colpita da forti venti, piogge e grandinate, le mie zanzariere rischiavano di non durare a lungo.

Dopo diversi tentativi ho finalmente trovato la zanzariera giusta: perché se è vero che le zanzariere a strappo sono molto simili tra di loro e tutte abbastanza economiche, è comunque preferibile scegliere un prodotto di qualità per evitare problemi soprattutto in fase di sostituzione, nel momento in cui bisogna togliere il vecchio nastro aggrappante. Tesa Insect Stop soddisfa tutte le mie esigenze, è la zanzariera a strappo perfetta: acquistabile comodamente on line su Amazon, disponibile in diverse misure, facile da mettere e semplicissima da rimuovere, non lascia residui e ha un ottimo rapporto qualità-prezzo.

Inoltre, è disponibile in due colori, bianco e antracite, e quindi si adatta a tutte le finestre e a tutte le stanze. Una caratteristica che la rende unica è il fatto di poter essere lavata in lavatrice a 30° rendendo ancora più facile la pulizia. Il nastro non è riutilizzabile (una volta tolto non mantiene la stessa capacità di aderire agli infissi), ma la zanzariera sì, può essere tolta e riutilizzata. Il nastro inoltre, a differenza di molti altri prodotti simili, è semplicissimo da applicare, ha una forte tenuta e sorregge perfettamente la zanzariera ma se deve essere rimosso non lascia residui né rovina gli infissi. Il marchio poi è senz’altro garanzia di ottima qualità e il servizio clienti sempre disponibile. Su Amazon Tesa ha un’ampia vetrina con inclusi tutti i tipi di zanzariera e, se siete clienti Prime, potete ricevere senza alcun costo aggiuntivo i prodotti acquistati in un solo giorno lavorativo. La scelta migliore insomma se desiderate smettere di combattere con le irruzioni notturne delle zanzare!

Manutenzione e pulizia delle zanzariere

Per far durare a lungo le zanzariere ma soprattutto per preservarne la qualità e per far sì che permettano un ricircolo di aria pulita senza pollini e polvere è importante prendersene cura periodicamente facendo la giusta manutenzione e una buona pulizia. Le zanzariere d’altra parte sono la barriera che ci protegge dall’esterno e sono quindi a contatto diretto con polvere e sporcizia e sotto la costante aggressione degli agenti atmosferici. Ecco perché è buona norma pulire ogni singola zanzariera di casa almeno 2 volte l’anno se vivete in un’area lontana dal traffico oppure ogni 3 mesi se vivete in città.

Pulire le zanzariere non è difficile: a seconda del tipo di zanzariera installata potrete utilizzare metodi più “aggressivi” come una passata di aspirapolvere e una spugna bagnata (se avete le zanzariere fisse) oppure una spazzola morbida se avete zanzariere di facile installazione (come quelle con il velcro). Prima dell’estate, ovvero prima del periodo in cui le finestre saranno spesso aperte, è bene sanificare le zanzariere pulendole con un po’ di acqua e aceto oppure, se lo sporco è particolarmente resistente, un po’ di ammoniaca. Se avete zanzariere piuttosto resistenti potete anche decidere di pulire e igienizzarle con un solo gesto utilizzando il vapore.

In ogni caso, prestate sempre attenzione a non esagerare con la forza perché la zanzariera potrebbe deformarsi o, peggio ancora, rompersi. Se dovesse succedere esistono kit specifici per la riparazione delle zanzariere: in base alla tipologia di zanzariera potrete acquistare delle vere e proprie toppe da applicare con la colla specifica inclusa nella confezione. Un’operazione semplice che vi permetterà di avere una zanzariera funzionale ed efficiente quasi come nuova!

zanzariera gatto

Quale soluzione avete adottato per proteggervi dalle zanzare? Avete installato da soli le zanzariere alle finestre? Quali avete scelto? Fatecelo sapere lasciando un commento qui sotto! 

Autore
Hai domande o curiosità?
Lasciaci un commento!
Iscriviti
Notificami
guest
0 Commenti
Feedback in linea
Visualizza tutti i commenti
Seguici su YouTube
Seguici su Telegram
Seguici sui Social
Facebook
Instagram
Telegram
YouTube
Iscriviti alla newsletter
Articoli correlati
halloween preview
La guida definitiva per trascorrere una serata di Halloween indimenticabile
Categorie
Autore
Effetto WOW © 2021 Copyright SimpleMedia® P.IVA 01305640771 | REA: MT-88678 |
Effetto WOW © 2021 Copyright SimpleMedia® P.IVA 01305640771 | REA: MT-88678 |